Il progetto NanoLab ha l’obiettivo di monitorare lo standard delle condizioni di lavoro nei laboratori in cui l’oggetto di studio sono le nanotecnologie.

Vuoi partecipare al questionario sull'uso e lo sviluppo dei nanomateriali in Italia?

Nano Innovation 2016
20–23 settembre, Roma

Questionario di valutazione sulla piattaforma NanoLab

Progetto

Il progetto NanoLab nasce per studiare queste interazioni relativamente recenti e per valutare in maniera scientifica e trasparente la salvaguardia della salute dei lavoratori con particolare riferimento agli addetti alla ricerca impiegati nei laboratori dove si studiano i nanomateriali.

Approfondisci

Destinatari

Il progetto avrà una ricaduta immediata su tutti i ricercatori all’interno del NEST, appartenenti ai vari enti di ricerca partner nel progetto (SNS, CNR, IIT) e che sono coinvolti direttamente o indirettamente nei processi di sintesi e manipolazione dei materiali scelti come caso studio.

Approfondisci

Partner

Il progetto, finanziato da INAIL, è coordinato dal Laboratorio NEST della Scuola Normale Superiore (SNS) e coinvolge l'Istituto Nanoscienze del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR-NANO), il Center for Nanotechnology Innovation dell'Istituto Italiano di Tecnologia (CNI-IIT) e l'Associazione Italiana per la Ricerca Industriale (AIRI-Nanotec).

Approfondisci

Collaborare

Le organizzazioni, i ricercatori e gli altri soggetti esterni a quelli istituzionali del progetto NANO-LAB che sono interessati / interessate ad essere coinvolti/e nello sviluppo della piattaforma possono inviare commenti e proposte utilizzando l’apposito FORM.

Approfondisci

 
 

News


20 giugno 2016

Un questionario per contribuire a NanoLab

È possibile partecipare contribuire al progetto Nano Lab attraverso un questionario di valutazione.

05 luglio 2016

Nano Lab al Nano Innovation 2016

Il progetto Nano Lab sarà presentato a Roma nella cornice dell'evento Nano Innovation 2016 (20–23 settembre 2016)

26 febbraio 2017

NanoLab allo SRA Forum, Venezia

Lo SRA Forum si terrà dall'1 al 3 marzo 2017 al Centro Culturale Don Orione Artigianelli, Venezia